Seva for Africa in Tanzania: installati con successo due impianti fotovoltaici Stand-alone da 6kW compresi nel programma 2016. Ora l’attenzione è rivolta alla Repubblica Democratica del Congo, dove verranno realizzati altri due impianti (novembre) .

Courmayeur, 30 agosto 2016.L'istallazione a Bugisi è terminata e il sistema funziona alla perfezione. Siamo molto felici e vi ringraziamo molto. I vostri tecnici sono stati veramente molto piacevoli e hanno mostrato un grande spirito di adattamento”. Con queste parole gli operatori della Ong Cuamm – Medici con l’Africa  che lavorano nel dispensario di Bugisi hanno decretato il “fine missione” e preannunciato il rientro dei tecnici di Seva. Il centro di Bugisi era servito da una rete elettrica altamente inaffidabile, da un generatore diesel (5kW) e da 2 pannelli solari. Prima di rientrare i tecnici di Seva avranno ancora un compito importante: eseguire un sopralluogo nell’ospedale di Mikumi - sempre gestito da Cuamm - dove l’anno prossimo dovrebbe essere realizzato un nuovo impianto di potenza installata maggiore.

Programma 2016: chiuso definitivamente il piano d’interventi del progetto umanitario Seva for Africa. Saranno sei gli impianti fotovoltaici Stand-alone (6 kW ognuno) che verranno installati nel corso di quest’anno

Courmayeur, 7 marzo 2016. Si inizierà in Tanzania (Bugisi, presso un dispensario della Ong Cuamm e Arusha, in una scuola di formazione gestita dalla Ong Oikos), Repubblica Democratica del Congo (Bukavu, nella missione dei Saveriani e in quella di Suor Rita) e in Repubblica Centrafricana (nelle missioni dei Cappuccini a Bocaranga e Bouar Yolé). In Tanzania verrà anche eseguito un sopralluogo a Mikumi, nell’eventualità di installare un impianto presso un altro ospedale gestito da Cuamm). A Bukavu (RDC), i Saveriani hanno necessità di alimentare il pompaggio dell’acqua, mentre Suor Rita governa un dispensario le cui condizioni sono davvero “estreme” e dove, considerata la continua mancanza di risorse finanziarie per approvvigionarsi di energia, l’impianto da 6kW è in grado di segnare il discrimine fra sopravvivenza e abbandono. Nelle località della Repubblica Centrafricana i Cappuccini presidiano una scuola di formazione (Bocaranga) e un collegio/liceo (Bouar –Yolè). .

In porto anche l’impianto fotovoltaico Stand alone da 6 kW di Nhacra in Guinea Bissau nella missione cattolica delle Suore Francescane del Cuore Immacolato di Maria.

Courmayeur, 23 febbraio 2016. E due! Dopo l’impianto di Natitingou in Benin installato la settimana scorsa, in Guinea Bissau si è chiuso il programma di aiuti 2015 e, finalmente, si può cominciare a pensare al programma 2016. L’anno in corso si annuncia ricco di novità: Tanzania (2 impianti da 6 kW per alimentare un dispensario della Ong Cuamm e una scuola della Ong Oikos), Repubblica Democratica del Congo (2 impianti, sempre da 6kW, ancora presso le missioni/dispensari dei Saveriani), Repubblica Centrafricana (2 impianti della stessa taglia presso le missioni gestite dai Cappuccini). E’ forse un altro impianto verrà infine installato in Costa d’Avorio. . .

In porto anche l’impianto fotovoltaico Stand alone da 6 kW di Nhacra in Guinea Bissau nella missione cattolica delle Suore Francescane del Cuore Immacolato di Maria. (5)

Courmayeur, 23 febbraio 2016. E due! Dopo l’impianto di Natitingou in Benin installato la settimana scorsa, in Guinea Bissau si è chiuso il programma di aiuti 2015 e, finalmente, si può cominciare a pensare al programma 2016. L’anno in corso si annuncia ricco di novità: Tanzania (2 impianti da 6 kW per alimentare un dispensario della Ong Cuamm e una scuola della Ong Oikos), Repubblica Democratica del Congo (2 impianti, sempre da 6kW, ancora presso le missioni/dispensari dei Saveriani), Repubblica Centrafricana (2 impianti della stessa taglia presso le missioni gestite dai Cappuccini). E’ forse un altro impianto verrà infine installato in Costa d’Avorio. . .

Installato l'impianto fotovoltaico Stand -alone da 6 kW in Benin a Natitingou dove la Onlus Lulabù cura il progetto Orto

Courmayeur, 15 febbraio 2016. Installato finalmente l’impianto fotovoltaico Stand alone da 6 kW a Natitingou in Benin, dove la Onlus Lulabu di Trofaello cura il “Progetto Orto” mediante il quale mira a formare umanamente e professionalmente giovani studenti locali con famiglie in gravi difficoltà economiche e sociali La Onlus Lulabu punta a trattenere almeno una piccola parte di quei giovani in cerca di lavoro. 

.