Seva for Africa ospite “virtuale” del Rotary Club Bari Sud.

Courmayeur, 27 aprile 2020. L’appuntamento si è tenuto il 27 aprile nel corso di una serata resasi necessariamente virtuale a causa del Coronavirus: Seva for Africa è stata ospite telematica del Rotary Club Bari Sud, che, insieme alla Onlus milanese, ha contribuito ad aiutare le famiglie della provincia di Bari più colpite economicamente dal lockdown.

Emergenza Coronavirus: al via il programma di assistenza per sostenere l’acquisto di generi alimentari a favore di chi ha perso il reddito

Courmayeur, 9 aprile 2020. Come nel resto del mondo, l’Africa è in lockdown. Una chiusura totale in entrata e in uscita in quasi tutti i Paesi africani che impone un cambiamento di strategia anche per il programma umanitario promosso da Seva srl società Benefit attraverso la Onlus Seva for Africa. Di fatto il lockdown significa rimandare la prevista installazione di 10 impianti fotovoltaici stand alone in 4 Paesi (Benin, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo e Madagascar) 

.

Ufficiale: Seva for Africa è finalmente Onlus. La comunicazione dell’iscrizione all’anagrafe delle Onlus vale con effetto retroattiva dal 30 ottobre 2019

Courmayeur, 27 dicembre 2019. L’ufficialità è arrivata in questi giorni, e finalmente Seva for Africa appartiene a tutti gli effetti, in attesa anche dell’entrata in vigore della nuova normativa, alla famiglia del Terzo Settore. L’iscrizione all’anagrafe delle Onlus vale con effetto retroattivo a partire dal 30 ottobre 2019.

Seva for Africa si presenta alla X edizione del Convegno Spera, Italia & Africa.

Courmayeur, 21 novembre 2019. Segnare sul calendario la data e l’orario: venerdì 22 novembre, nel corso della prima giornata della X Edizione del Congresso Nazionale SPeRA (Museo Teatro della Commenda di Prè) alle ore 14,30 Seva for Africa si presenterà in maniera innovativa ai partecipanti a quella che è ritenuta un importante occasione per dare voce a molte delle Associazioni, Onlus, Ong, Fondazioni che si occupano di africa subsahariana, a livello nazionale Organizzano la manifestazione il Consorzio SPeRA e Medici in Africa Onlus in collaborazione con l’Università di Genova e il Celivo - Centro Servizi per il Volontariato

Parlano di noi. L'impianto Idroelettrico di Pontoglio di S.E.V.A. srl SB - Un progetto, tre paesaggi

25 aprile 2018. L'impianto idroelettrico di Pontoglio è oggetto dell'articolo firmato dall'architetto Claudio Saniorgi, uscito oggi sul portale divisare 

"Il progetto - afferma l'architetto - si è confrontato, e ha trovato in tale dialogo le sue prime ragioni architettoniche, con tre paesaggi, parimenti presenti e connotanti il contesto: quello naturale del fiume Oglio, che in quel punto disegna anse di suggestiva bellezza; quello della struttura insediativa del luogo, contraddistinto da manufatti di archeologia industriale e dalla morfologia urbana del Paese, posto in affaccio sul terrazzo fluviale; e non da ultimo il paesaggio culturale, proprio di una civiltà agricola e manifatturiera fondata sul rapporto con il fiume e sull’uso dell’acqua a fini irrigui e produttivi."

"A ognuno di questi tre imprescindibili riferimenti, il progetto ha inteso prestare ascolto, risolvendone in sintesi coerente e unitaria i distinti richiami, in accordo con il quadro vincolistico gravante sull’area."